fbpx

DOLORI MESTRUALI COSA FUNZIONA PER ME - © Ilaria Ruggeri
Affrontare i dolori mestruali non è una cosa semplice: ognuna cerca la sua soluzione.
Qui ti propongo quello che ho sperimentato e che per me è stato utile.
 
Ho sofferto di dismenorrea (aka dolori mestruali) fin dall’inizio. Ho cominciato quasi subito a prendermi un giorno di pausa da scuola per stare a casa con borsa dell’acqua calda e antidolorifici. Crescendo anche i dolori sono aumentati e li ho tenuti a bada con farmaci e pillola. Tisane, tinture, integratori, esercizi: con me non funzionavano. Poi con l’endometriosi la sofferenza è diventata insopportabile. Ricordo scene in cui mi attaccavo al divano e urlavo, aspettando che il crampo passasse. Insomma, mai una gioia.
Dopo l’operazione sono tornata a dolori umani e più sopportabili, ma pur sempre dolori. Di diverso c’è che per fortuna negli ultimi dieci anni sono cambiata io: ho sviluppato una consapevolezza del mio ciclo e ho cominciato un po’ alla volta a viverlo in maniera diverso. Ho studiato i simboli, la storia e il significato delle mestruazioni. Ho sperimentato le energie delle varie fasi femminili, gli influssi della Luna e il rapporto con la Dea. Ho iniziato a usare la coppetta mestruale e sono diventata una Moon Mother Avanzata formata da Miranda Gray.
Dopo tutto questo percorso e dopo aver provato in passato diverse strade alternative senza risultati, da qualche mese sono riuscita a ridurre tantissimo il dolore e spesso non devo prendere nemmeno un antidolorifico. Magia?!
 
Ora ti spiego come ci sono riuscita. Però prima voglio proprio sottolineare che qui stiamo parlando di salute e non si scherza: se hai dei forti dolori, prima di tutto fai un bel controllo e accertati di non avere patologie in corso! Poi sperimenta, prova, informati, ma valuta sempre se quella alternativa va bene per te. Non pretendo certo infatti di avere la bacchetta magica o la soluzione giusta per tutte. Anzi, so bene che ciò che ora sta funzionando per me non è detto che avrà gli stessi effetti anche in futuro. Ma non importa.

Quello che più di tutto mi hanno insegnato i dolori mestruali è ascoltarmi. Ci vogliono attenzione e amore per il proprio corpo che è diverso da tutti gli altri. C’è bisogno di tempo per trovare le risposte giuste.

Bisogna prendersi la responsabilità della propria salute. Quando stai male la cosa più immediata è andare da chi ne sa di più e chiedere una soluzione. Va benissimo ed è necessario, ma non basta. Non puoi delegare completamente agli altri la conoscenza e la gestione del tuo corpo. Il tuo corpo sei tu: hai bisogno di occuparti di te stessa e di prenderti anche dei rischi. Così come non puoi chiedere agli altri di dirti di chi ti devi innamorare o che lavoro devi fare, la sfida qui è ascoltare il tuo corpo e provare a trovare con lui le risposte che cerchi.
 
Per me hanno dato risultati positivi:

  • capire veramente, non solo a parole, che cos’è la ciclicità femminile. Non sono un robottino uguale e coerente tutti i giorni del mese, ma un organismo complesso che ha un ritmo fisiologico. Ogni fase va attraversata e vissuta per trovare equilibrio.
  • prendere degli integratori di ferro qualche giorno prima delle mestruazioni. Il flusso diventa più fluido e veloce e meno doloroso.
  • rivedere la mia agenda e gli impegni per assecondare di più i miei bisogni. Non serve chissà quale stravolgimento della routine e a volte basta solo essere più indulgenti verso se stesse e concedersi qualche piccolo strappo (tipo dormire di più o saltare una lezione di nuoto). Anche poco può fare la differenza.
  • lavorare sugli archetipi femminili e sulle loro energie. Soprattutto la formazione avanzata come Moon Mother mi ha aiutata a fare un salto energetico. Certo è un percorso particolare e non tutte sono chiamate a farlo, però tutte possiamo meditare sulla Luna e sulle sue fasi.
  • fare l’allineamento energetico con Monica: è un percorso pensato per chi ha malattie croniche (nel mio caso l’endometriosi). Mi ha aiutata a dare una rimescolata all’inconscio e far riaffiorare un po’ di cose

 
Vuoi lavorare in modo approfondito su questi temi? Possiamo fare un percorso individuale di COACHING INTUITIVO, per scoprire insieme quali sono le tue muse femminili e aiutarti a diventare la donna che vuoi essere.