SUPERARE I MOMENTI DIFFICILI - © Ilaria Ruggeri

Per superare i momenti difficili bisogna mettere in moto tante risorse. Andare avanti non è facile, e in più a volte ci complichiamo la vita cadendo in errori di valutazione.

Non è che lo stai facendo anche tu?
 

I MOMENTI DIFFICILI FANNO SCHIFO

Che tu sia una persona giovane o matura, donna o uomo (o le possibili sfumature intermedie), sgamata o ingenua, vivere un momento difficile ti fa sentire comunque a disagio. Non è bello ritrovarsi con il sedere a terra, a stravolgere tutti i piani e faticare per tornare a galla. Situazioni del genere mettono chiunque sotto pressione e alla prova, senza dubbio.

I momenti difficili sono un po’ come le interrogazioni a sorpresa della vita.

A volte la fortuna è dalla tua parte e non è una tragedia, altre tocca arrampicarsi sugli specchi per non sprofondare. Ricordi anche tu quelle piacevoli sensazioni?
Attraversare un momento difficile è faticoso e fa paura, perché ti costringe a uscire dai binari della comfort zone e delle aspettative che avevi per la tua vita. In queste situazioni il tuo cervello è all’erta: non puoi più andare con il pilota automatico, ma ti ritrovi all’improvviso in una situazione che non conosci e in cui devi prestare molta attenzione.

È una faticaccia, insomma. La situazione oggettiva ti dà filo da torcere, ma non c’è solo quella! Per ogni evento esterno con cui devi confrontarti, c’è anche la tua interpretazione dei fatti che gioca un ruolo importantissimo. Ed è facile cadere in errori di valutazione. Ci sono in particolare 3 convinzioni molto diffuse, che hanno il potere di trascinarti in loop di pensieri non solo inutili, ma che ti complicano notevolmente la vita. Il risultato sarà metterci molto più tempo ed energia per riuscire a superare il momento difficile che stai attraversando.

Ora ti racconto quali sono questi 3 errori e come possono agire.

1- IL PROBLEMA SONO IO

Il primo errore di valutazione è pensare che la causa del momento difficile che stai vivendo sei solo tu. È perché sei (o non sei) qualcosa e quindi, in definitiva, te lo sei meritato. Questo pensiero ti convince che solo tu hai avuto questa sfiga, mentre agli altri non succede (e quindi non possono capirti).
Questo loop ti porta a vergognarti e isolarti sempre di più, porta la tua autostima sotto terra e blocca tantissime energie di ripresa che invece avresti a disposizione.

2- VA TUTTO MALE

Il secondo errore di valutazione ti porta a focalizzarti solo sulle cose negative e sull’ambito di vita in cui stai vivendo la crisi. Sicuramente ci sono tante cose comunque positive nella tua vita, ma sembrano sparire tutte e diventare uno sfondo confuso che perde importanza ai tuoi occhi.
Questo secondo loop di pensieri ti chiude in una spirale di pessimismo e demoralizzazione. La vita sembra allora solo una guerra di logoramento che sfianca giorno dopo giorno.

3- NON MIGLIORERÀ MAI

Il terzo errore di valutazione è pensare che il problema (con tutte le emozioni negative che stai vivendo) non passerà mai. In realtà se ci pensi hai già sperimentato che le cose nella vita cambiano, volente o nolente. Eppure ora non riesci proprio a immaginarti un futuro diverso dalla situazione in cui ti trovi.
Questo loop ti toglie la speranza e ti porta a rassegnarti senza nemmeno lottare o fare del tuo meglio per cambiare la situazione. Entri in modalità passiva e ti lasci vivere, come una barca alla deriva.

Ti ritrovi in almeno uno di questi errori? Non preoccuparti: sono davvero comuni e tutti prima o poi ci caschiamo! Ora però prova a farci caso e cerca di uscire da queste spirali di pensieri.
 
E se ti serve una mano per superare un momento buio, I WILL SURVIVE è il corso online in cui ti accompagno passo dopo passo ad affrontare le tue emozioni e mettere in moto le risorse giuste.