fbpx

I TAROCCHI MADREPACE- UNA RIVOLUZIONE FEMMINISTA - © Ilaria Ruggeri

I tarocchi Madrepace di Vicki Noble e Karen Vogel sono strumenti ricchi d’ispirazione: i loro simboli suggestivi e intuitivi mi aiutano nel lavoro e nella vita privata.

Anni fa ho avuto il privilegio di lavorare con Vicki in persona durante un workshop a Torino.
E’ una femminista autentica, che ha vissuto personalmente i movimenti degli anni Sessanta e Settanta.
E’ un’esperta di matriarcato. Quaranta anni fa ha iniziato a pensare a diverse tipologie di società, a sognare di un tempo antico in cui le donne appartenevano solo a se stesse e a cercare delle prove di questo.
E’ una sciamana, che ha sperimentato il risveglio spirituale femminile al suo potere interiore.
Ho letto il suo primo libro, “Il risveglio della Dea. Il potere sciamanico delle donne. La via femminile alla guarigione”, 10 anni fa. Semplicemente una rivelazione.

Così ho scoperto il mazzo di tarocchi Madrepace, creato da Vicki e Karen Vogel negli anni Settanta.
Il workshop che ho seguito approfondiva le tecniche per utilizzare questi tarocchi nella propria vita di donna.

Anche se ho avuto il mio primo mazzo di tarocchi 20 anni fa, ho letto diversi libri negli anni e utilizzato differenti mazzi per la divinazione, non ho mai avuto un’ispirazione così profonda e intensa come con i tarocchi Madrepace.
A differenza dei tarocchi più comuni, queste carte hanno dei messaggi particolari legati alla psicologia femminile. Le immagini rappresentate infatti spesso ritraggono donne di varie culture, tradizioni ed epoche storiche. C’è qualcosa di forte, primitivo e viscerale in questi tarocchi.
Anche solo la forma, rotonda come una Luna piena, mostra particolarità del mazzo.
Tutta la conoscenza essenziale della tradizione è unita a un nuovo potente approccio.
Posso dire che è stato un vero piacere partecipare a questo sacro gioco durante il workshop.
In un cerchio di donne meravigliose e forti, ho scoperto sempre di più l’energia del mazzo Madrepace.
Abbiamo condiviso tecniche di lettura, dubbi e intuizioni.
Abbiamo imparato della relazione tra tarocchi e astrologia.
Soprattutto, abbiamo avuto il coraggio di credere in noi stesse e ci siamo date la libertà di sperimentare e riappropriarci del nostro potere interiore.

Alla fine del workshop, sono rimasta così ispirata ed entusiasta per questo percorso.
E sento che ora sto coltivando la mia connessione sacra per poterla condividere con gli altri.