VITA CICLICA L'AUTUNNO E LA LUNA CALANTE - © Ilaria Ruggeri
I cicli e le stagioni mi piacciono, così come la trasformazione. Mi fanno pensare che tutto è possibile e che c’è sempre l’occasione per rinnovarsi. A volte però il cambiamento non è solo crescita e sviluppo. Ci sono cambiamenti più dolorosi e scomodi perchè ti fanno sentire in modo più forte che hai bisogno di lasciar andare qualcosa per trasformarti.
Il passaggio dall’estate (la fase di Luna Piena) all’autunno (la Luna Calante) si accompagna spesso a sentimenti di malinconia, tristezza e nostalgia. Dalla fase crescente, di Vita, passiamo infatti a quella decrescente, di Morte.

Fare pace con tutte le diverse fasi ti aiuta a sentirti profondamente in armonia.

La sfida è trovare il modo di integrare i diversi aspetti nella tua vita, dando spazio ed ascolto a ognuno.

L’autunno

L’autunno è il periodo del ritiro: dopo il raccolto estivo, è il momento di fare i conti e trarre le tue considerazioni, prenderti del tempo per stare tranquilla ed essere più riflessiva. Puoi lasciar andare quello che ha terminato il suo ciclo e non ti serve più nel tuo percorso. Intuito, sogni e simboli vengono stimolati in questo periodo di incanto e sospensione.

Questo mood si ritrova anche nella fase di Luna calante, quando la luce lunare si affievolisce sempre di più in cielo.

Sia la fase della Luna calante sia l’autunno sono il momento adatto per:

  • fare bilanci e revisioni
  • sistemare il tiro nel tuo business
  • prenderti del tempo per te in solitudine
  • tenere un diario e annotare i tuoi sogni
  • lasciar andare quello in cui non ti riconosci più
  • farti guidare dal piacere e dalla sensualità

Anche questa fase ha degli archetipi di riferimento. Questi modelli ti aiutano entrare in profonda sintonia con le loro caratteristiche, e così a riscoprirle e valorizzarle in te stessa.

La Luna calante

Questa fase della Luna corrisponde agli anni più maturi della vita di una donna, al periodo vicino e a cavallo della menopausa, e alla fase premestruale del ciclo.

È il momento della donna libera da costrizioni e vincoli, ispirata e sensuale, sintonizzata sui propri bisogni e desideri. Un esempio di questa energia sono Thelma e Louise, le protagoniste del famoso film. Il rischio, se non si equilibra bene l’energia, è di perdersi o farsi travolgere.

Alcuni archetipi legati alla Luna calante sono la Dea dei Serpenti, l’Incantatrice, Lilith e Circe.
In queste figure si ritrova sensualità, mistero ed estasi. Rappresentano il femminile più selvatico e perciò meno accettato nelle culture patriarcali.

È anche il momento del mese (e della vita) in cui allentare la presa ed essere meno esigente verso te stessa e gli altri. Puoi iniziare ad accettare le cose così come sono e a godertele di più. In questa fase poi ti riconnetti alla tua Anima profonda, all’ispirazione creativa e all’istinto. Il sentire della pancia ha il sopravvento sul pensare della testa, aprendoti a nuove intuizioni.

Per sentirti più centrata e in armonia, prova la visualizzazione creativa guidata TERRA & CIELO. Puoi riceverla in regalo iscrivendoti qui sotto.